Una delle destinazioni turistiche leader a livello mondiale, la Thailandia è una terra di segreti e sorprese da scoprire e godere. I visitatori che amano la sfida ed avventurose attività all'aperto potranno soddisfare qui i loro desideri. E se il golf è in cima alla vostra lista, siete nel luogo che fa per voi perché il Regno è rinomato come la destinazione golfistica più importante dell'Asia. Il Golf viene praticato e giocato in Thailandia da almeno cento anni, con la nascita del Royal Bangkok Sports Club (https://www.rbsc.org), già nel 1905. Per un secolo, la Thailandia ha accolto milioni di turisti giunti per ammirare le bellezze paesaggistiche e golfisti provenienti da tutto il mondo per un tee-off e uno swing negli stupendi campi nazionali o per giocare in tornei di livello internazionale.  La Thailandia è stata nominata “Golf Destination of the Year”, migliore destinazione in Asia per praticare il golf, dall’International Association of Golf Tour Operators (IAGTO), durante l’“International Golf Travel Market”, tenutosi a Malaga- in Spagna- nel Novembre 2010. Gli IAGTO Awards, sponsorizzati da Virgin Atlantic, sono i riconoscimenti ufficiali per l’industria del turismo del golf che comprende più di 1,300 società in 77 paesi, più di 330 tour operator specializzati, provenienti da 50 differenti nazioni. La Thailandia, con i suoi 260 campi da golf, ha anche ricevuto recentemente il Golfer Choice Award  come migliore destinazione in Asia per trascorrere vacanze golfistiche. I Golfer Choice Awards sono organizzati dalla Hong Kong Golf Association, la PGA per l’Europa-Asia, e Golf Vacation, una rivista specializzata di Hong Kong.

Ecco la Top 10 dei motivi per cui la Thailandia è probabilmente la migliore destinazione per giocare a golf.

1. Rapporto qualità / prezzo. La Thailandia attribuisce grande importanza a tutti i luoghi frequentati dai golfisti: dalla vasta gamma di hotel provvisti di strutture ad hoc per chi pratica questo sport alla possibilità di fare acquisti in negozi o grandi magazzini di alto livello o anche cenare e godersi la vita notturna scegliendo tra le innumerevoli opzioni possibili. Viaggiare in Thailandia è veramente poco costoso rispetto alla qualità fornita.

2. Il Tempo. Nella stagione fresca, da novembre a febbraio, il clima in Thailandia non ha eguali. Leggera brezza, luce solare costante sono condizioni ideali per passare delle vacanze dedicate al golf ma anche ad altre attività all’aperto (anche non-attività, come sdraiarsi su una spiaggia tranquilla leggendo un libro). Anche nei mesi estivi ovvero nella stagione “verde”, quando caldo ed umidità diventano più pressanti, le condizioni per giocare al golf restano comunque accettabili. In Thailandia si può trovare il meglio per i vacanzieri in cerca di bel tempo e buoni prezzi. A metà della stagione “verde”, nei mesi di giugno, luglio e agosto, i venti da Sud-Ovest che spirano dall’Oceano Indiano, portano nubi cariche di pioggia che producono acquazzoni quasi come un meccanismo ad orologeria, praticamente tutti i pomeriggi. Per la gioia dei golfisti, la prevedibile pioggia del pomeriggio è facilmente evitata se si gioca al mattino, che resta ad ogni modo il momento migliore. Inoltre, giocare a golf in questo periodo dell’anno è estremamente vantaggioso per quanto riguarda il noleggio dei campi ed il soggiorno. E’ da tener presente che in questo momento i terreni di gioco e gli hotels sono meno affollati, sono quindi garantiti turni di gioco di almeno 4 ore e servizi personalizzati.

3. I Campi da gioco. Il golf è la ragione principale che muove i golfisti e li porta a viaggiare per raggiungere mete gettonate come la Thailandia dove si trovano campi di gioco disegnati da alcuni dei più grandi golfisti a livello mondiale come Jack Nicklaus, Robert Trent Jones II, Nick Faldo, Pete Dye e Greg Norman. Ci sono anche dozzine di campi di qualità superiore disegnati da architetti giapponesi e thai i cui nomi non sfigurerebbero tra quelli degli esperti europei ed americani. Lo sviluppo di questo sport ha preso piede in tutta la regione asiatica, ma molte “destinazioni emergenti” possiedono solamente campi di livello standard. Nel Regno, invece, ci sono più di 260 campi dislocati ovunque sul territorio, con nuovi tracciati aperti tutto l’anno che assicurano una vasta gamma di scelta per i golfisti.

4. Le Locations. Anche se esistono campi disegnati da importanti architetti, in definitiva quello che li rende attraenti, invitanti ed eccezionali è il paesaggio. La Thailandia è un bellissimo paese che offre una gamma sorprendente di ambienti naturali. Ne consegue che i campi sono tutti diversi e spettacolari. Partendo dalla movimentata capitale Bangkok alla bella e montuosa campagna di Chiang Mai e di Chiang Rai, dalle sbalorditive spiagge di Phuket e di Koh Samui, alle splendenti luci ed alla vita notturna di Pattaya, dalla tranquilla città marittima di Hua Hin, alle cascate ed allo stupefacente scenario di Khao Yai. La Thailandia possiede una straordinaria varietà di campi da golf grazie ad una eccezionale diversità di paesaggi.

5. Le infrastrutture.Molti turisti che arrivano in Thailandia per la prima volta, rimangono sorpresi dalle infrastrutture e  strutture turistiche moderne e curate. Certo, il traffico nella città di Bangkok, può risultare un poco stressante come succede, d’altronde, nelle maggiori metropoli del mondo. Ma tutte le città in Thailandia, tutti i centri per il golf, sono collegati da una efficiente rete autostradale che permette un viaggio agevole. La Thailandia non è una nazione piccola. Tra Chiang Mai, nel Nord, e Phuket, nel Sud, ci sono circa 1000 chilometri. Per questo, i voli interni sono numerosi e piuttosto economici. In più, l’industria del turismo è completamente supportata dall’Ente Nazionale per il Turismo Thailandese. Ciò significa che esiste una eccellente informazione e una regolamentazione dei prezzi, che contribuiscono ad assicurare ai turisti golfisti una vacanza al top.

6. I Caddies.Questa figura è una parte veramente importante nel gioco del golf in Thailandia. Questa attività viene svolta In prevalenza da ragazze.  I caddies thailandesi forniscono un livello di servizio che, fin dalla prima volta, lascia impressionati molti turisti. I caddies thailandesi vi accolgono non appena arrivati al golf club e provvedono a tutto prima del vostro tee off. Questi vi accompagneranno per il campo di gara, vi informeranno sulla distanza dal green, indicheranno la vostra palla, rastrelleranno i vostri bunkers, studieranno con voi i putts e vi rinfrescheranno quando il sole diventerà più caldo. Il tutto è condito con sorrisi e incoraggiamenti.

7. Gli Alloggi. Non preoccupatevi in quale parte della Thailandia siete, potete trovare ovunque alloggi proporzionati alla vostra capacità di spesa. Dagli alberghi a 5 stelle ai più modesti bungalows in stile locale, la Thailandia è veramente pronta a fornire al turista la più vasta gamma di soluzioni. Ogni marchio di hotel internazionale è qui ben rappresentato ma questa offerta è meravigliosamente affiancata da centinaia di hotel 4 stelle, di boutique hotels ed anche di rifugi rustici e bungalows. Proprio quelli che avete sempre immaginato, posti di fronte al mare dove ogni sera il suono gentile della risacca vi rilassa favorendo il sonno.

8. La gente e lo svago. Il popolo Thai è conosciuto come uno dei più amichevoli del mondo. Sempre col sorriso sulle labbra (la Thailandia non è chiamata la “Terra del sorriso” per caso), i thailandesi sono sempre ben disposti verso i turisti. C’è tanto altro da scoprire al di fuori del mondo del golf che avrete l’imbarazzo della scelta: dalle visite a templi e sorprendenti santuari al vagare per locali e mercatini notturni fra bancarelle colme di ogni mercanzia. Allo stesso tempo, la Thailandia è magnifica, non convenzionale e sorprendente. Spiagge stupefacenti, bellissime cascate e montagne, grandi magazzini per lo shopping di livello internazionale, eccellenti SPA, viaggi via mare verso isole idilliache, trekking con l’elefante. La lista delle attività che si possono svolgere è praticamente infinita e le persone, dal canto loro, ci mettono tutto il calore e la proverbiale cultura dell’accoglienza thai.

9. Il cibo. Abbiamo parlato del rapporto qualità-prezzo e questo in Thailandia vale anche quando si va a cena fuori. La cucina thailandese è squisita: un’affascinante fusione di asiatico, indiano ed occidentale. Ci sono molte varianti sul tema, difficili da descrivere. E’ sufficiente dire che c’è un’enorme varietà di scelta, stile e spezie per quanto riguarda la cucina locale; queste ultime si differenziano a seconda della zona in cui vi trovate. Non solo, per coloro che desiderano trovare in questa terra i sapori di casa sono a disposizione un incredibile numero di ristoranti internazionali. Solo a Bangkok i ristoranti italiani sono oltre 200!!

10. La Cultura ed i costumi. La Thailandia non è mai stata colonizzata da potenze straniere, ha sviluppato, quindi, una propria identità unica e radicata che si distingue dagli altri paesi asiatici. Vi è una predominanza buddista ma, ancora una volta, a differenza degli altri paesi che hanno lo stesso tipo di religione la Thailandia ha sviluppato una branca particolare del Buddismo. Queste peculiarità si estendono anche al mondo del golf: è stato stimato che oltre 900.000 thailandesi praticano questo sport. Questa è un’altra ragione per cui qui si trovano ottimi campi da gioco. Il popolo thailandese ama davvero il golf: possiede proprie società, ha i propri beniamini locali (un vivaio prospero di giovani talenti), proprie abitudini per il dopo il golf (generalmente una doccia, un cambio di abiti e un rilassante aperitivo nei loro lussuosi golf-club), le loro mode sul campo e la loro cucina fuori dal campo. Una cosa importante è che i thailandesi sono tutti molto contenti di condividere quello che hanno realizzato. Sono realmente felici di incontrarvi sui loro migliori campi.

Ebbene qui, in Thailandia, il turista-golfista può trovare tutto ciò che desidera. Ogni paese ha i propri campi da golf ma se volete il meglio in questo settore non cercate oltre. Buoni prezzi, bel tempo tutto l’anno, circa 260 campi da gioco, ambienti vari, infrastrutture, caddies qualificati, alloggi, la popolazione locale e gli svaghi, cibo fantastico e cultura esotica che, combinati insieme, confermano la Thailandia al top della vacanza all’insegna del gioco del golf!