Loei Phi Ta Khon
Loei Phu Ruea National Park
Loei Phu Kradueng National Park

La provincia di Loei, che condivide parte del fiume Mekong con il confine laotiano, è per molti versi più simile al nord-ovest della Thailandia che al resto dell’I-saan. Loei grazie alle sue attrazioni naturali, i parchi nazionali ed il fiume Mekong è in una regione votata all’ecoturismo: circondata da catene montuose con le vette spesso avvolte dalla nebbia, habitat di fauna e flora selvatica. L’escursione fino alla maestosa cima del monte Phu Kradueng, a 1.325 metri sul livello del mare, rimane un must per i visitatori che si recano qui per cogliere il primo ed ultimo sole della giornata.  Molto belli e panoramici anche i picchi dei monti Phu Luang e Phu Ruea, sede del Chateau de Loei Winery, un enorme vigneto con moderni impianti di vinificazione. Loei offre numerose attività all'aria aperta, antiche attrazioni culturali ed un clima temperato: fresco grazie alle montagne ed ai fiumi anche se può diventare sorprendentemente freddo in inverno e particolarmente caldo in estate. Altre attrazioni includono punti di osservazione, cascate, giardini rocciosi e grotte. La provincia dona ai visitatori, oltre agli splendidi dintorni geografici, tradizioni e cultura unica come il colorato e divertente Phi Ta Khon Festival. Conosciuto anche come Ghost Festival è una allegra manifestazione religioso-folcloristica dalla durata di 3 giorni. Si svolge tradizionalmente ogni anno in giugno nel distretto rurale di Dan Sai e fa parte delle celebrazioni di preparazione alla Quaresima Buddista, periodo in cui i monaci restano chiusi nei templi tre mesi per studiare e rispettare rigorosamente gli insegnamenti dell’Illuminato. Per i locali è un modo per esorcizzare ed allo stesso tempo rendere omaggio agli spiriti della comunità, per i visitatori un’occasione per immergersi in una realtà che non esiste altrove. Anche i paesaggi naturali conservano intatte le proprie origini. Il Nong Hin è un’area ricca di formazioni calcaree, coperte nel Paleozoico dall'oceano. Nel corso dei millenni, i fondali sono stati “spinti” verso il cielo e il risultato al giorno d’oggi rimanda la sensazione di un mondo sottosopra. Se si vuole esplorare la zona più a fondo è necessario salire a bordo di un “e-taen”, un camion trattore che porta i visitatori direttamente tra le rocce calcaree. Nong Hin è a circa 50 km dalla città di Loei ed è raggiungibile grazie agli autobus locali. I sentieri sono aperti dalle 8.00 fino alle 18.00 e devono essere esplorati insieme ad una guida.

Miglior periodo per andare: da Novembre ad Aprile

Come arrivare

In treno: non c'è stazione ferroviaria a Loei. Tuttavia, i visitatori possono prendere un treno da Bangkok Railway Station (Hua Lumphong) per Udon Thani e poi utilizzare un autobus per raggiungere Loei. Per ulteriori informazioni, contattare le Ferrovie dello Stato Thailandesi al +66 2 2337010, +66 2 2237020. Oppure cliccare www.railway.co.th     

In auto: da Bangkok prendere l'highway n. 1 (Phahonyothin Road), e passare per Amphoe Mueang Saraburi. Girare sulla Highway No. 21 passare Phetchabun, e poi prendere l'highway n. 203 attraversando Amphoe Lom Sak e Lom Kao. Il viaggio dura circa 8 ore.     

In autobus: il viaggio per Loei da Bangkok dura circa 10 ore. Per ulteriori informazioni, contattare la Bangkok Northern Bus Terminal (Mo Chit 2), Kamphaeng Phet 2 Road. Visitare il sito www.transport.co.th.     

In aereo: l’aeroporto più vicino con voli regolari è quello di Udon Thani, servito da una serie di vettori aerei nazionali. Da Udon Thani è possibile prendere un autobus o noleggiare una macchina per arrivare a Loei.