Nopparat Thara Beach
Koh Phai
Ao Maya Mu Ko Phi Phi
Krabi-Koh Poda
Railay Beach
Rai Le Beach

Questa provincia costiera occupa una superficie di 4.709 km quadrati e si trova a 814 chilometri a Sud di Bangkok. Affacciata sul mare delle Andamane, la provincia di Krabi è un universo di piccoli arcipelaghi e candide spiagge, popoli nomadi, grotte e luoghi che hanno fatto da scenario a film famosi. Più di 150 isole, giganti calcarei dalle molteplici forme e grandezze sono stati a lungo habitat ideale per avventurieri e pirati: oggi questo universo liquido ospita una timida minoranza d’etnia Moken. I Chao Leh, letteralmente “nomadi del mare”, si spostano di isola in isola su imbarcazioni artigianali e custodiscono conoscenze ecologiche e territoriali preziose. Per osservare le migliaia di specie di organismi che popolano il reef, conviene salire a bordo di una delle tipiche imbarcazioni che fanno la spola tra gli arcipelaghi. Dall’animata località di Ao Nang si raggiungono fondali, ideali per il diving e lo snorkeling, al largo della spiaggia di Railay, Nopparat Thara e delle isole Koh Poda e Koh Kai. I negozi specializzati per la subacquea noleggiano maschera, boccaglio e pinne a prezzi irrisori ed i numerosi Diving Center offrono escursioni dedicate alle immersioni e danno consigli su alcune delle destinazioni più interessanti. Qui la costa è impreziosita dalla varietà di grotte che punteggiano le alte falesie calcaree. Noleggiando una canoa o un kayak, si costeggiano gli atolli di Koh Phanak o Koh Hong, inoltrandosi nelle buie caverne abitate da colonie di pipistrelli. Questi spettacolari archi rocciosi danno accesso a misteriosi canyon e verdi lagune ricoperte da una fitta vegetazione di mangrovie. I pescatori e i raccoglitori di nidi di rondine, che per brevi periodi vivono nelle caverne collezionando i prelibati ingredienti per le zuppe, si sono sbizzarriti inventando nomi per ogni isola, cavità o roccia. In base ai ritrovamenti archeologici, si pensa che Krabi fosse una delle più antiche comunità thailandesi, risalente all’epoca preistorica. Si ritiene inoltre che corrispondesse all’antica città di Ban Thai Samo, una delle 12 città reali che avevano adottato una scimmia come simbolo. I luoghi più interessanti si concentrano, comunque, lungo le sue estese coste, ricche di spiagge famose e baie, e di numerose isole tropicali al largo. La spiaggia della Grotta Phra Nang, ad esempio. Raggiungibile solo in barca è caratterizzata da sabbia bianca fine e da acque cristalline, oltre che da meravigliose scogliere e grotte.  Il magnifico Arcipelago di Phi Phi, equidistante da Krabi e da Phuket, a circa 40 km di distanza da entrambe.  E’ formato da sei isole, caratterizzate principalmente da scogliere e rocce calcaree. Alcune offrono anche delle notevoli spiagge e barriere coralline. Ed ancora, l’Arcipelago di Hong. Un gruppo di isole di origine calcarea con splendide spiagge, barriere coralline sia nelle acque più profonde che in quelle più basse, ed un’ampia varietà di specie di pesci. Questa zona è ideale anche per andare in canoa o kayak che è poi una delle attività di turismo eco-compatibile disponibili a Krabi. Ci sono pochi modi migliori per godersi il paesaggio spettacolare che lasciarsi piacevolmente trasportare in mezzo alle rocce calcaree e questo è probabilmente il modo migliore per esplorare le innumerevoli insenature di Krabi, permettendo ai visitatori di scoprire la magia di questi luoghi con il proprio ritmo. La provincia di Krabi è ricca anche di aree protette e parchi nazionali. I più importanti e visitati sono il Parco Nazionale di Khao Phanom Bencha, ove il paesaggio meraviglioso del sito è valorizzato dalla presenza di ruscelli, cascate ed animali selvatici e il Parco Nazionale di Than Bok Khorani, noto per le numerose grotte di roccia calcarea, le verdeggianti foreste di mangrovie, i laghetti naturali e le splendide isole. Interessante la visita della Riserva Naturale di Khao Pra-Bang Khram: a Ban Bang Tiao, a 18 km di distanza dal Distretto del Canale Thom, si trova un sentiero naturalistico lungo 2,7 km che attraversa una foresta pianeggiante con il Laghetto Smeraldo e diversi habitat naturali. Nella foresta vivono alcune rare specie di uccelli e piante.

Miglior periodo per andare: da Novembre ad Aprile

 

Come arrivare

In Auto.

Itinerario A: prendete l’Autostrada n°4, passando da Phetchaburi Prachuap Khiri Khan, Chumphon, Ranong, Phang-Nga, fino a Krabi. La distanza da Bangkok e di 946 km.

Itinerario B: prendete l’Autostrada n°4 e svoltate sull’Autostrada n°41 a Chumphon via Lang Suan, Phunphin e Surat Thani. Proseguite viaggiando sull’Autostrada n°401 via Ban Ta Khun, poi prendete la n°415 e la n°4 via Ao Luek fino a Krabi. Questo itinerario copre una distanza di 814 km da Bangkok.

In Pullman.

Pullman con aria condizionata partono per Krabi dal Bus Terminal Sud di Bangkok ogni giorno. Il viaggio dura 12 ore.

In Treno.

Non ci sono treni diretti da Bangkok a Krabi. I turisti possono prendere un treno dalla Stazione Ferroviaria di Bangkok per Surat Thani e poi utilizzare un pullman o un taxi per Krabi. Sito Internet: www.railway.co.th

In Aereo.

Compagnie low cost e Thai Airways operano diversi voli giornalieri. Visitate il sito www.thayairways.com