Koh Kood
Koh Kood
Koh Kood-Klong Chao Beach

 

Il grande vantaggio di Kood è la sua distanza remota. Per arrivare è necessario prendere un volo interno o un treno da Bangkok, seguito da un'ora di tragitto in barca dalla terraferma. Tutto questo suona più come una spedizione di quanto in effetti non lo sia. L’isola si trova a circa un'ora da Bangkok e dal piccolo aeroporto di Trat. Il breve viaggio in auto fino al porto vi catapulterà nel mezzo di una campagna verdissima e rigogliosa, attraversando villaggi, templi e bancarelle di frutta. Situata ad 80 Km o 1 ora di motoscafo dalla terraferma, Koh Kood è la più lontana isola dell’arcipelago, quasi al confine con la Cambogia. Le infrastrutture qui sono davvero limitate all’essenziale.  La maggior parte dei villaggi produce la propria energia elettrica, con il carburante o con l'energia solare. Il villaggio più antico è Khlong Mad Village, dove le persone sono di origine thailandese e cambogiana. L'isola ha un terreno montuoso nella regione centrale con il 70% della superficie coperta dalla foresta pluviale tropicale. Koh Kood vanta bellezze panoramiche, mare cristallino, spiagge incontaminate, cascate mozzafiato e un ambiente naturale puro. Le possibilità di alloggio sono varie e diversificate. Dai resort extra-lusso (che comunque promuovono un approccio rilassato, “a piedi scalzi”) ai semplici bungalow sulla spiaggia. Non si vedono fili elettrici, poco accesso ad internet, rare le auto. Tutto si svolge in una calda e lenta tranquillità mentre l’ospitalità è sempre gentile e calorosa, nel solco della classica tradizione thai.