Ayutthaya Historical Park
Ayutthaya Historical Park
Ayutthaya Bang Pa-in Palace
Wat Phra Si Sanphet
Ayutthaya

La provincia di Ayutthaya con i suoi 2.557 km2 è abbastanza piccola ma facilmente raggiungibile per merito delle ottime strade, della ferrovia, del fiume e della vicinanza a Bangkok. Bagnata dal fiume Chao Phraya, che rappresenta la principale via di comunicazione fluviale della nazione, la provincia di Ayutthaya riveste un ruolo di primaria importanza ed è stata per quattro secoli la capitale del Siam. Ayutthaya si trova a 76 km a nord di Bangkok e possiede imponenti rovine risalenti al tempo in cui era capitale del regno. Nella parte meridionale si erge, in perfette condizioni, il palazzo reale di Bang Pa-in allestito con splendidi giardini. La provincia è nota anche per il Centro Bang Sai per la promozione delle arti e dell’artigianato locale istituito da Sua Maestà la regina. L’antica città di Ayutthaya, o più precisamente Phra Nakhon Si Ayutthaya, è stata la capitale del Regno Thai per 417 anni ed ora uno dei luoghi più visitati dai turisti, i quali possono ammirare qui rovine antiche e numerosi lavori artistici. La città fu fondata nel 1350 da re U-Thong quando i thai furono costretti dalle popolazioni confinanti del nord a stabilirsi più a sud. Durante il dominio di Ayutthaya si succedettero alla guida del regno 33 re e numerose dinastie, fino a quando la “città splendente” non fu saccheggiata nel 1767 dai birmani, distrutta e definitivamente abbandonata. La vasta estensione dell’area archeologica e le testimonianze storiche dimostrano che Ayutthaya fu una delle città più imponenti del Sud-Est asiatico: la sua popolazione nel XVII sec. era di oltre un milione di abitanti e la città veniva spesso definita Venezia d’Oriente, al centro di una rete di traffici che andava dalla Cina, all’India, all’Europa. In accordo con la sua importanza storico-culturale, il sito archeologico di Phra Nakhon Si Ayutthaya, adiacente alla città attuale, nel 1991 è stato dichiarato dall’UNESCO patrimonio dell’umanità. A testimoniare la grandezza della città antica sono i palazzi fortificati intorno alle mura cittadine e, più all’esterno, i forti: per la maggior parte situati alla confluenza di corsi d’acqua. La costruzione nota come “Il Palazzo Vecchio” contesa in passato da ogni re, è situata a ridosso delle mura cittadine e comprende varie costruzioni importanti. Quelle che valgono sicuramente la visita sono:

-Wat Phra Si Sanphet. Originariamente usato come cappella reale, questo ampio complesso all’interno contiene una serie di tre alti chedi sicuramente riconducibili allo stile di Ayutthaya.

-Wihan Phramongkhon Bophit. Phra Mongkhon Bophit è una grande statua di Buddha realizzata in bronzo, originariamente posizionata all’esterno, a est rispetto al Gran Palazzo; successivamente fu trasferita a ovest e messa al coperto. Nel 1767 durante il saccheggio di Ayutthaya la statua e l’edificio che la ospitava furono seriamente danneggiati da un incendio. I restauri avvenuti successivamente non sono, però, in linea con la raffinatezza dell’opera originale. Lo spazio libero a est del wihan, o più propriamente Sanam Luang, serviva per le cerimonie di cremazione reali.

-Wat Mahathat. Situato di fronte alla porzione est del Grand Palazzo vicino al ponte Pa Than.

-Wat Ratchaburana. Questo tempio è situato vicino al ponte Pa Than dalla parte opposta del Wat Mahathat.

Poco fuori città, verso sud-est c’è un altro magnifico tempio da non mancare, il Wat Yai Chaimongkhon: chiunque può vedere il suo ampio chedi già da lontano. Re Naresuan il Grande lo fece costruire per celebrare la vittoria dei suoi elefanti sui birmani.

Miglior periodo per andare: Da Dicembre ad Aprile

Come arrivare

Con il treno: i treni partono dalla stazione Hua Lamphong di Bangkok.

Con l’autobus: dalla stazione degli autobus in via Kamphaeng Phet II di Bangkok. Gli autobus partono per Ayutthaya ogni mezz’ora dalle 5.30 alle 19.20. Gli autobus senza aria condizionata partono per Bang Pa-in, Bang Sai e Ayutthaya più volte al giorno dalle 5.30 alle 19.20.

Con l’auto: prendere l’autostrada 1 (Via Phahonyothin) poi prendere l’autostrada 32 per Ayutthaya.Oppure l’autostrada 304 (Via Chaeng Wattana). Altra opzione è l’autostrada 306 diretta a Nonthaburi e Pathum Thani, quindi prendere l’autostrada 347.

Viaggi in barca ad Ayutthaya e Bang Pa-in: non ci sono imbarcazioni pubbliche per recarsi ad Ayutthaya e Bang Pa-in ma molte compagnie private offrono escursioni ai turisti. Escursioni di un giorno: Chao Phraya Express Boat – Tel. +66 0 2222 5330; Oriental Queen e Ayutthaya Princess – Tel. +66 0 2236 0400-9; River Sun Cruise – Tel. +66 0 2266 9125, 0 2234 2250 (http://www.riversuncruise.co.th/home/) . Escursioni di due giorni: Mekhala – Tel. +660 2256 7168-9 (http://www.mekhala.com/)

Servizi di trasporto in loco: dalla stazione di Ayutthaya al centro città esiste un servizio di mini-bus. La tratta da Ayutthaya a Bang Pa-in è coperta da un servizio di minibus che partono dal mercato di Chao Prom dalle 6,30 del mattino. Il viaggio dura 50 minuti