Chiang-Khan

Entrambe sono città incantevoli con un ritmo di vita lento e prospettive culturali e storiche uniche. La Tourism Authority of Thailand è lieta di annunciare che due fra le più affascinanti destinazioni della Thailandia del Nord - Chiang Khan e Nan - sono state elencate tra le "100 destinazioni sostenibili del 2020".

Yuthasak Supasorn, governatore del TAT, ha dichiarato: “Essere elencati tra le prime 100 destinazioni sostenibili è la testimonianza dell'instancabile impegno delle comunità locali, dei visitatori e di tutti coloro che sono coinvolti per garantire attività di turismo sostenibile. Questo riconoscimento servirà anche come incoraggiamento ad altre destinazioni per continuare ad aderire ai loro principi di sostenibilità”.

Chiang Khan è un’incantevole cittadina sulla riva thailandese del Mekong, nel nord-est della Thailandia. Conserva un'atmosfera da vecchio mondo con la via principale -Chai Khong Road- che si stende lungo il fiume, fiancheggiata da hotel in legno di teak costruiti in stile indocinese. Durante il giorno, quando la città sembra sonnecchiare, si consiglia ai visitatori di visitare i templi in stile laotiano come il Wat Si Khun Mueang, che è stato costruito durante il regno di Rama III e ha alcuni bellissimi murales. Le cose si animano su Chai Khong Road la sera quando si tiene un famoso mercato notturno con cibo, oggetti di artigianato e souvenir in mostra.

Situata nella parte più orientale della Thailandia settentrionale, nella valle del fiume omonimo, la città vecchia di Nan risale al regno di Lanna nel XIV secolo. Un tour in tram è il modo migliore per vedere i siti più interessanti. La visita guidata comprende 14 tra templi e siti storici, incluso il celebre Wat Phumin.

L'elenco "2020 Sustainable Top 100 Destinations" è organizzato da Green Destinations, una fondazione senza scopo di lucro che si occupa dello sviluppo ed il riconoscimento di destinazioni sostenibili. Per ulteriori informazioni, visitare: www.greendestinations.org.

Category_news: Cultura, Da visitare, Fiume, Turismo