Coronavirus

L' Ente Nazionale per il Turismo Thailandese (TAT) desidera esprimere il suo ringraziamento per le centinaia di migliaia di visitatori che hanno prenotato viaggi nel regno per i prossimi mesi. Con il loro supporto contribuiscono a rassicurare la comunità internazionale sulla reale situazione nel Paese che ha ovviamente aumentato le misure preventive per contrastare il coronavirus (2019-nCoV).

La Thailandia possiede e ha messo in atto efficaci sistemi di sorveglianza sanitaria per il controllo della diffusione del virus.

Dall'inizio di quest'anno è stato implementato lo screening sanitario dei viaggiatori con scansioni termiche negli aeroporti internazionali di Suvarnabhumi, Don Mueang, Chiang Mai, Phuket e Krabi. Esistono anche sistemi di sorveglianza sanitaria presso gli altri 28 aeroporti del Dipartimento degli aeroporti a livello nazionale, tra cui gli aeroporti U-Tapao Rayong-Pattaya International, Samui, Sukhothai e Trat. Tutti hanno intensificato le misure igieniche, tra cui pulizia e disinfezione extra, fornendo a tutti disinfettanti per le mani.

Le compagnie aeree thailandesi hanno implementato le misure preventive, tra cui lo screening sanitario dei passeggeri e l'intensificazione delle misure igieniche. Diverse compagnie aeree hanno inoltre annunciato politiche per modifiche, rimborsi e cancellazioni dei voli verso destinazioni ad alto rischio.

Il Ministero della Sanità Pubblica ha sottolineato l'importanza di severe misure igieniche nei luoghi governativi, ristoranti, bancarelle alimentari, hotel e stazioni di servizio. Le misure riguardano anche i trasporti pubblici, compresi autobus urbani e furgoni per pendolari, transito rapido (sky train e metropolitana) e traghetti, nonché autobus interurbani, pullman e treni.

Il Dipartimento di Controllo delle Malattie ha pubblicato una serie di raccomandazioni per il grande pubblico, le organizzazioni pubbliche e private, nonché gli operatori di spazi pubblici sulle misure preventive da attuare per contrastare il coronavirus. Per l'elenco completo delle raccomandazioni, fare clic su: https://ddc.moph.go.th/viralpneumonia/eng/introduction.php.

Il turismo e le attività di viaggio in Thailandia continuano come al solito

Mentre una massiccia campagna preventiva è in corso a livello nazionale per bloccare la diffusione del 2019-nCoV, tutti i negozi, i grandi magazzini, le attrazioni, i ristoranti, i musei e i luoghi turistici sono aperti normalmente. Tutti gli eventi, le attività sportive, le conferenze e le mostre si svolgono normalmente.

Adottando semplici precauzioni mediche, i visitatori possono procedere con i loro piani di viaggio. Si raccomanda di lavarsi spesso le mani con acqua e sapone o gel alcool; non usare le mani per toccare inutilmente gli occhi, il naso o la bocca, evitare di mangiare cibi crudi, usare le posate ed evitare luoghi affollati.

Gli uffici del TAT in Thailandia e nel mondo sono pronti ad aiutare e fungere da centri di coordinamento per coloro che desiderano aggiornamenti sulla situazione 2019-nCov in Thailandia.

Detto questo, non possiamo allo stato attuale delle cose discostarci da quanto segnalato sul sito ufficiale della Farnesina, Viaggiare Sicuri.

Nel gennaio 2020 si sono registrati nel Paese casi di contagio da “nuovo coronavirus ” (2019-nCoV). I controlli sanitari, in particolare negli aeroporti, sono stati rafforzati. Si consiglia di seguire le normali precauzioni igieniche e si raccomanda di attenersi alle eventuali raccomandazioni specifiche che potrebbero essere diramate dalle autorità sanitarie locali. Non è da escludere che il numero dei casi registrati possa aumentare anche in Thailandia, per cui si rimanda, per maggiori informazioni e dati aggiornati, al seguente link: http://www.viaggiaresicuri.it/documenti/FOCUS%20CORONAVIRUS.pdf

Link:

http://www.viaggiaresicuri.it/country/THA  

Suggeriamo di tenersi aggiornati consultando anche i seguenti link: https://www.epicentro.iss.it/coronavirus/aggiornamenti  -  https://www.tourismthailand.org/Articles/novel-coronavirus-2019-ncov-thailand-situation-update 

Per ulteriori informazioni sono stati attivati due numeri, 1422 del Dipartimento per il controllo delle malattie e 1155 della Polizia turistica.

Category_news: Turismo
Tags: Turismo